Archivi categoria: Liturgia

La Messa al tempo del Covid-19

La Messa al tempo del Covid-19
Prontuario per i fedeli

La nostra chiesa può accogliere 84 persone
Orario provvisorio SS.Messe con decorrenza 20/05/2020:

da Lunedì a Sabato ore 18:30
Festivo: ore 7:30 – 9:30 – 11:00 – 17:00 – 18:30
al seguente link puoi scaricare il documento in formato pdf

Prima di recarti in chiesa

  • Verifica la tua condizione di salute per non mettere in pericolo quella degli altri.
  • Non possono accedere in chiesa coloro che:
  • Presentano sintomi influenzali e difficoltà respiratorie
  • Hanno una temperatura corporea uguale o superiore a 37,5°
  • Sono consapevoli di aver avuto contatto con soggetti positivi al virus SARS-Cov-2 nei giorni precedenti la celebrazione
  • Ricordati di lavarti le mani e di indossare la mascherina. Durante l’eventuale spostamento verso la chiesa osserva le norme circa il distanziamento sociale e l’utilizzo di
  • Cerca di raggiungere per tempo la chiesa per consentire un ordinato afflusso secondo le procedure La celebrazione della Messa inizierà puntualmente all’orario indicato.

Per accedere alla chiesa

  • L’accesso alla chiesa è normato dal Protocollo stipulato tra la CEI e il Governo. Ottemperare a tali disposizioni richiede pazienza e un atteggiamento collaborativo.
  • Chi ti aiuta e ti offre indicazioni in questa fase delicata svolge le sue mansioni volontariamente e con spirito di servizio.
  • Disponiti in fila a una distanza minima di 1,5 m dagli altri, anche se si tratta dei tuoi famigliari.
  • Se i posti disponibili in Chiesa, indicati dal presente documento, sono esauriti e non sei riuscito ad entrare dovrai avere pazienza e tornare per un’altra celebrazione, oppure offrire a Dio il tuo desiderio che non si è potuto concretizzare a causa di questa situazione. Non sono previste eccezioni di alcun genere in deroga alla capienza massima della chiesa.

In chiesa

  • Entrato in chiesa occupa solo i posti indicati dal contrassegno, sarai aiutato dagli eventuali volontari. Qualora tu preferisca restare in piedi, devi comunque posizionarti nei luoghi indicati dall’apposito contrassegno.
  • Il rispetto dei posti assegnati vale anche per i nuclei famigliari, non è possibile derogare al distanziamento previsto, evita di portare con te bambini troppo piccoli.
  • Durante la celebrazione indossa sempre la mascherina coprendo bene bocca e naso anche durante le preghiere assembleari e i canti.
  • Le offerte per la colletta vengono deposte liberamente nei luoghi indicati al termine della celebrazione o secondo le indicazioni del celebrante.

Per la Comunione eucaristica

  • Non muoverti dal posto indicato. Attieniti alle indicazioni del celebrante, il quale, dopo una necessaria igienizzazione delle mani e indossando guanti e mascherina, procede alla distribuzione dell’Eucaristia. Le modalità potrebbero essere diverse a seconda degli spazi e i percorsi. Si osservi il criterio del distanziamento.  
  • Quando il ministro ti presenta l’ostia consacrata mantieni la mascherina sul volto. Metti le mani una sotto l’altra, bene aperte in modo che il ministro possa appoggiare senza contatto l’ostia sul palmo della mano. Non prendere l’ostia dalle mani del sacerdote. È lui che la depone sul palmo. La risposta “Amen” va data indossando la mascherina. Successivamente spostati, abbassa la mascherina e fai la comunione, rimetti la mascherina nel modo corretto e torna al posto.

Per uscire dalla chiesa

  • Al termine della Messa attendi indicazioni per il deflusso ordinato dalla chiesa. Un addetto farà uscire alcuni banchi per volta a seconda della disposizione delle porte di uscita al fine di non creare assembramenti 14
  • Non sostare sul sagrato. Evita di aspettare parenti e/o amici e di fermarti in gruppi numerosi e ravvicinati.

Riconciliazione e precetto festivo

  • Circa il sacramento della riconciliazione permane in vigore la forma del “Votum Sacramenti”. Ove le condizioni lo consentano (spazi ampli e arieggiati, riservatezza, distanza e utilizzo della mascherina per il penitente e il confessore) puoi accedere alla Confessione individuale con l’assoluzione sacramentale.
  • In questa fase non sei tenuto all’assolvimento del precetto festivo con la presenza alla Messa in chiesa. Se lo desideri continua a partecipare alla S.Messa attraverso i mezzi di comunicazione (televisione, diretta streaming, etc.). Cerca di farlo con fede e unito al Signore.
  • Se vuoi è possibile ricevere la S.Comunione ogni domenica pomeriggio dalle ore 15:00 alle 16:30 rispettando le regole sopraelencate.

Una cascata di Luce e Grazia

Martedì 7 aprile 2020 alle ore 20:30, sulla radio parrocchiale (frequenza 94.250 mhz) viene trasmessa la liturgia penitenziale in preparazione al Triduo di Pasqua. Il testo, per seguire e partecipare a distanza alla preghiera, è qui disponibile in formato pdf scaricabile sul vostro computer / smartphone

Nota sul sacramento della Riconciliazione
In momenti di particolare gravità, quando non vi sono le condizioni per accostarsi al sacramento della Penitenza nella forma consueta della confessione individuale, la Chiesa prevede la possibilità di ricevere il perdono del Signore nella forma del votum sacramenti, cioè esprimendo il desiderio del sacramento della Riconciliazione proponendosi di celebrarlo successivamente quando sarà possibile. Domandiamolo dunque con fede, con un atto di sincera contrizione esprimendo il desiderio del perdono attraverso una supplica confidente e compiendo un gesto penitenziale. Si può rinnovare questo votum fino alla futura celebrazione del sacramento nella sua forma consueta.

Dove vuoi che ti prepariamo la Pasqua?

La nostra Diocesi ha pubblicato dei semplici gli schemi delle celebrazioni da vivere in famiglia durante la Settimana Santa.
Di seguito i link per scaricare i documenti pdf

Introduzione al Triduo pasquale
Domenica delle Palme
Giovedì santo
Venerdì santo
Sabato santo
Domenica di Pasqua

Alcuni momenti di preghiera sono accompagnati da materiali per il lavoretto dei bambini durante la giornata (vedi allegati A, B, C, D presenti a questo link)